Bonaventura da Potenza

Bonaventura da Potenza, al secolo Carlo Antonio Gerardo Lavanca (Potenza, 1651Ravello, 26 ottobre 1711), è stato un presbitero e religioso italiano dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali: è stato proclamato beato da papa Pio VI nel 1775.

Figlio di “povera gente ma ornata di singolare onestà di costumi e d’insigne cristiana pietà”, entrò, all’età di 15 anni, come novizio nei Minori Conventuali di Nocera Inferiore. Trascorso il periodo di preparazione tra Aversa, Maddaloni e l’Irpinia, nel 1675 infine, ad Amalfi, sotto la guida di padre Domenico Girardelli, venne ordinato sacerdote.

Fu quindi inviato in vari conventi, tra i quali quelli di Napoli, Ravello, Ischia, Sorrento e Nocera Inferiore, dove divenne responsabile dei novizi. Morì nel 1711, nel convento di Ravello, per i postumi di un’operazione per l’asportazione di una cancrena alla gamba. Viene proclamato beato il 26 novembre 1775 da Papa Pio VI in San Pietro.

This slideshow requires JavaScript.

La fondazione del convento San Francesco risale al secolo XIII e viene attribuita da sicura tradizione allo stesso San Francesco che, pellegrino ad Amalfi sulla tomba dell’Apostolo Andrea, fondò prima in questa città un convento (oggi hotel Luna) e poi quello in Ravello. In un particolare squarcio medioevale, all’inizio del secolo XIII, precisamente tra il 1221-22, viene segnalata la presenza minoritica a Ravello, legata ad un presunto viaggio del Poverello d’Assisi nella terra amalfitana ove si sarebbe portato per venerare le reliquie dell’apostolo Andrea, ivi traslate, da Costantinopoli, nel 1208.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: